Server | <alebal web Blog> | Appunti di PHP, MySql, javascript, Css, HTML, HTML5 e altro...

Server

Per convertire in modo permanente tutto un sito da http a https si possono usare i file di configurazione del virtual host di apache e url_rewriter. Si fa cosi, si aggiungono alla fine del file di configurazione di apache (es: sudo

Finalmente è uscito Ubuntu 18.04 Bionic Beaver, dopo qualche ritardo perchè hanno fatto qualche casino, ora se ne parla come fosse una meraviglia, quindi aggiorniamo. Io sono partito da 16.04 su server vultr. Allora prima di tutto si aggiorna 16.04: sudo apt update && sudo apt dist-upgrade && sudo apt autoremove Poi si installa il nuovo

Per consentire l'accesso solo con password a una directory si fa cosi Si crea un file htaccess sulla directory che vuoi proteggere con password: sudo nano /url/directory/da/proteggere/.htaccess Nel file appena creato incolli questo: AuthType Basic AuthName "Restricted Files" AuthUserFile /url/directory/da/proteggere/.htpasswd Require valid-user Poi controlla di avere installato questo: sudo apt-get install apache2-utils Quindi creaiamo il file htpasswd con

Con le nuove versioni di mysql in Ubuntu 16.04 capita di ritrovarsi questo errore: <b>Fatal error</b>: Uncaught PDOException: SQLSTATE[42000]: Syntax error or access violation: 1055 Expression #1 of SELECT list is not in GROUP BY clause and contains nonaggregated column 'tags_search.id_search' which is not functionally dependent on columns in GROUP BY clause; this is incompatible with sql_mode=only_full_group_by in E se il tuo codice è magari un pò vecchiotto, vuole usare GROUP_BY. Come se ne esce? O

Bloccare un singolo ip Si fa cosi: sudo iptables -I INPUT -s 93.105.187.11 -j DROP (P.S. Questo è l'IP dello stronzo che mi clonava i siti) Bloccare una lista di ip Innanzitutti abbiamo bisogno della lista di IP da bloccare, la possiamo prelevare ad esempio da qui: https://www.ip2location.com/free/robot-whitelist Poi ci serve uno script che va a leggere la lista e aggiunge le regole a iptables, lo

Per bloccare un IP, si fa cosi: ufw insert 1 deny from 93.105.187.11 to any; "insert 1" inserisce la nuova regola in alto, sembra che l'ordine conti, ci devono essere prima tutte le regole DENy, poi alla fine tutte le regole ALLOW. Un CIDR, praticamente una lista di IP, si fa cosi: Per prima cosa si fa un wois sull'IP da bloccare su un sito come questo http://whois.arin.net/, che riporta anche i CIDR. Poi copia la riga CIDR e incollala nel

Utile ad esempio se sposti un sito su un altro server, i rinnovi dei certificati sul vecchio server si impallano perchè non trovano più il virtual host del sito rimosso, oppure quando provi a richiederlo nel nuovo server Let's Encrypt ti rompe le balle perchè c'è n'è già uno, sul tuo vecchio server... Si fa cosi: Innanzitutto controlla sul server se hai la cartella "/etc/letsencrypt/" oppure "/etc/certbot/" e cambia i link di conseguenza. Si revoca il

Tail Mostra le ultime righe, ad esempio di un log tail /var/log/syslog Tailf Segue la crescita del log tailf /var/log/syslog (Si ferma con Ctrl+C, penso...) Less Mostra una versione leggera, ad esempio di un log less /var/log/syslog Grep Cerca, ad esempio i cronjob all'interno di un log grep CRON /var/log/syslog MySql console Accede

Ci siamo fatti un VPS http://www.alebalweb-blog.com/47-digitalocean-installare-un-droplet-lamp-multisito-su-ubuntu-14-04.html, adesso vogliamo aggiungerci un nuovo sito. Si comincia creando la cartella del sito sul server: sudo mkdir -p /var/www/html/nuovosito.com Poi i permessi: sudo chown -R $USER:$USER /var/www/html/nuovosito.com Adesso creaiamo un nuovo file

Mi sono installato un paio di server su DigitalOcean con l'idea di provare a vedere cosa fa un server senza Panel (tipo CPanel, CentosWebPanel , ecc) sperando in velocità prestazioni e resistenza. Però senza un qualche Panel, non ci sono nemmeno le statistiche, è vero che linux in qualche modo con qualche riga di comando ti dice sempre come sta, ma riuscire a comprenderlo è un pò un casino. E allora NIXSTATS. https://www.nixstats.com